Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


“If you want original murano glass …”: banner a Venezia contro la contraffazione

“If you want original Murano glass this is your official guarantee”. Questa la scritta che campeggia dal 3 giugno fino alla fine di ottobre sul ponte degli Scalzi di Venezia, a rafforzare la campagna informativa del Consorzio Promovetro nell’ambito del protocollo d’intesa, siglato in febbraio, tra Consorzio, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Camera di Commercio di Venezia, Associazioni dei Consumatori, Associazioni di Categoria, per combattere la piaga della contraffazione. Piaga che si traduce in inganno e talora truffa nei confronti di chi acquista un prodotto convinto di pagare un originale. Mentre il vero e unico vetro di Murano è inimitabile e garantito: gli enormi banner sul ponte della Stazione, ricorderanno ai visitatori che il vetro di Murano è fatto solo a Murano e che l’unico strumento che ne garantisca l’origine è il marchio Vetro Artistico® Murano, istituito con legge della Regione Veneto n.70 del 23 dicembre 1994.
L’iniziativa è stata presentata oggi, proprio sul ponte degli Scalzi, presenti tra gli altri gli assessori regionali all’economia Isi Coppola e alla tutela del consumatore Franco Manzato, dall’assessore comunale al commercio e attività produttive Carla Rey, dal presidente del Consorzio Promovetro Luciano Gambaro, dal segretario generale della camera di Commercio Mario Feltrin e dal presidente regionale di Federconsumatori Ermes Coletto.
“E’ una iniziativa doverosa a tutela di questo straordinario prodotto artistico veneziano – ha ricordato Manzato – rispetto al quale non è pensabile che i consumatori vengano ingannati né che gli spacciatori di ‘vetraccio’ lucrino sulle spalle di chi fa un lavoro faticoso che ha tradizioni secolare. Considero inoltre assolutamente esemplare il fatto che a ospitare il manifesto sia il Ponte degli Scalzi di Venezia, un monumento deturpato quotidianamente da un commercio illegale, irregolare e fastidioso, visto da tutto il mondo. È un fatto che, alla luce del sole, punisce il commercio onesto di una città internazionale che non merita questo scempio”. “Su questo fronte non possiamo mollare – ha detto dal canto suo Isi Coppola – e dobbiamo continuare a ribadire il messaggio contro la contraffazione, soprattutto nei confronti dei turisti, quelli stranieri in particolare, che non colgono tutto quello che sta dietro il commercio illegale: in termini di qualità, di economia e di concorrenza sleale. Stiamo anche valutando la possibilità di arrivare ad un sistema di riconoscimento che non sia possibile contraffare”.
“L’obiettivo è raggiungere il numero maggiore di persone con un messaggio preciso – ha commentato Gambaro – per sensibilizzare i turisti e i nostri concittadini sulla necessità di salvaguardare le nostre tradizioni che producono capolavori”. “Su questo fronte – ha detto dal canto suo Feltrin – la Camera di Commercio di Venezia ha da subito dato seguito agli impegni assunti in forza al Protocollo d’intesa per la tutela operativa del vetro artistico di Murano, attraverso una serie di sopralluoghi in incognito da parte gli ispettori della Vigilanza Prodotti e Lotta alla contraffazione camerale”. “I falsi costituiscono un dramma sociale spesso trascurato e non percepito nella sua pericolosità dai consumatori. Provocano danni alla salute di chi li acquista e distruggono economia, lavoro, diritti sociali, dignità umana e identità del commercio artigianale locale – ha fatto presente Carla Rey – i vetri di Murano, i merletti di Burano e le maschere veneziane rappresentano un patrimonio inestimabile della Città di Venezia, eccellenze di arti e mestieri che rischiano di scomparire se non debitamente tutelate”. “Siamo di fronte ad un lavoro di squadra – ha concluso Gambaro – come dimostra anche il nostro coinvolgimento nel progetto portato avanti da Federconsumatori “Io Sono originale”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico per sensibilizzare i cittadini sul fenomeno contraffattivo”.

Mestre, 6 giugno 2014