Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 Carburanti, prezzi a portata di mano con una App

Continua e si arricchisce l’attività del ministero dello Sviluppo Economico per rendere più trasparente il prezzo finale dei carburanti e consentire ai consumatori di scegliere con consapevolezza la pompa cui fare rifornimento. L’OsservaPrezzi carburanti sbarca, infatti, su smartphone e tablet grazie ad una app, scaricabile gratuitamente da google play ed apple store (tra qualche giorno), messa a punto dal ministero con la collaborazione di Unioncamere e Infocamere.
Ad oggi circa il 70% degli impianti (17.113 su 24 mila) comunicano almeno settimanalmente il prezzo praticato e il prezzo pubblicizzato deve corrispondere a quello praticato. In caso contrario il consumatore può denunciare il distributore al Sindaco del Comune o alla polizia locale al quale può essere comminata una sanzione che varia da 516 a 3098 euro. Anche i distributori che non comunicano il prezzo possono subire una sanzione e per scovarli il Mise ha chiesto la collaborazione della Guardia di Finanza.
L’app è molto semplice da utilizzare: è possibile effettuare ricerche in zona (raggio di 5 km) o su percorso. I risultati della ricerca sono visualizzabili su mappa o come elenco impianti. Per la ricerca in zona, dopo aver selezionato il tipo di carburante, appaiono sullo schermo gli impianti sulla base della localizzazione contraddistinti da un colore che fornisce una prima indicazione del livello di prezzo (verde chiaro il più economico e rosso il meno economico). Per avere contezza dei prezzi praticati su un percorso occorre indicare, invece, la località di partenza e quella di arrivo.
Per saperne di più è possibile consultare il sito www.osservaprezzi.mise.gov.it

Mestre, 30 maggio 2014