Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 

VUOI ACQUISTARE MADE IN ITALY? LEGGI BENE LE ETICHETTE!

Ogni qualvolta ci muoviamo tra gli scaffali dei supermercati, siamo attratti da centinaia di prodotti con vesti diverse, alcune richiamano la nostra infanzia, altre ci vogliono convincere sul piano della genuinità, altre ancora ci rassicurano perché il marchio è conosciuto e affidabile; in realtà, se controlliamo bene, ci accorgiamo che i marchi che si occupano di alimentazione sono tutti proprietà di poche multinazionali.

Tra queste, il pensiero va sicuramente, e giustamente, a Nestlé, gigante alimentare svizzero, che ha la proprietà di moltissimi marchi storici della nostra industria alimentare, come ad esempio Sanbitter, Levissima, Acqua Panna, Acqua Vera, S. Pellegrino, Perugina, Motta, Antica gelateria del corso, Buitoni e lo storico formaggino Mio, oltre ai più ovvi Nescafé, Nespresso e Nesquik.

Marchi come Saiwa, Oreo, Tuc e Ritz sono proprietà della Americana Mondelēz, mentre la anglo-olandese Uniliver è proprietaria dei marchi Algida, Carte D’Or, Calvé, Knorr e Bertolli - non però l’olio, che è di proprietà della spagnola Deoleo, la quale annovera, tra i propri marchi, anche Carapelli, Sasso, Carbonell, Friol, Maya, Giglio Oro, Friggi Bene.

Altro grande colosso alimentare è la francese Danone, che con Vitasnella, Activia, Actimel, Danette e Danacol fa la parte del leone tra yogurt e dessert freddi, ma che detiene anche il marchio Mellin con tutti i prodotti per l’infanzia.

Insomma, se veramente vogliamo comprare italiano, non dobbiamo fermarci al marchio: stabilimenti di produzione e proprietà potrebbero avere ben altra collocazione rispetto a quella richiamata dal brand; necessario, dunque, leggere l’etichetta in modo approfondito.

Venezia, 15 ottobre 2020