Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


Canone TV 2019: consigli utili

È tenuto al pagamento del canone chiunque detiene un apparecchio televisivo. Per apparecchio televisivo si intende un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente oppure tramite decoder o sintonizzatore esterno.
Il canone è dovuto una sola volta in relazione a tutti gli apparecchi detenuti dai componenti della stessa famiglia anagrafica, indipendentemente dal numero di abitazioni in cui sono presenti apparecchi tv.
ANCHE PER IL 2019 L'IMPORTO E' DI € 90,00
Dal 1° gennaio 2016, la detenzione di un apparecchio si presume nei confronti dei titolari di utenza di fornitura elettrica ad uso domestico residente e il canone viene addebitato nelle fatture per la fornitura di energia elettrica.
OLTRE AI DIPLOMATICI E MILITARI STRANIERI E' ESONERATO DAL PAGAMENTO DEL CANONE TV :
⚠️ CHI HA COMPIUTO 75 ANNI D'ETA' ED HA UN REDDITO UGUALE O INFERIORE AD € 8.000,00 - in questo caso non c’è alcun termine per presentare la dichiarazione sostitutiva considerato che l’esenzione spetta in base ai requisiti previsti dalla legge, indipendentemente da quando la dichiarazione è presentata ma va comunque REITERATA OGNI ANNO
Per i titolari di utenza elettrica residenziale che presentano la dichiarazione sostitutiva in corso d’anno occorre considerare che alcune rate di canone TV saranno già state addebitate nelle fatture elettriche e quindi i contribuenti, se hanno diritto all’esenzione per l’intero anno, possono:
- presentare la dichiarazione sostitutiva e scorporare la quota canone dalle bollette, pagando solo la quota elettrica;
- presentare direttamente l’istanza di rimborso utilizzando il modello che contiene anche la dichiarazione sostitutiva attestante il possesso dei requisiti, nel caso in cui avessero già pagato la bolletta comprensiva della quota canone.
⚠️CHI NON DETIENE ALCUN APPARECCHIO TELEVISIVO MA E' TITOLARE DI UTENZA ELETTRICA RESIDENTE e dovrà quindi inviare entro il 31 GENNAIO di OGNI ANNO perché abbia efficacia per l'intero anno (la dichiarazione presentata dal 1° febbraio al 30 giugno: esonera dall’obbligo di pagamento solo per il secondo semestre dello stesso anno; la dichiarazione presentata dal 1° luglio al 31 gennaio dell’anno successivo esonera dall’obbligo del pagamento per l’intero anno successivo).
❗️Ricordiamo infine che il contribuente che detiene un apparecchio televisivo è tenuto al pagamento del canone anche se è ricoverato in casa di riposo.
Se il contribuente non possiede la TV ma è ancora titolare di un'utenza elettrica con tariffa residenziale, per evitare l'addebito del canone nella fattura elettrica, dovrà presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione.
Se, invece, il contribuente non possiede la TV e non è titolare di un'utenza elettrica residenziale dovrà dare disdetta dell'abbonamento ai sensi dell'art. 10 del RDL n. 246/1938, inviando un'apposita raccomandata allo Sportello SAT dell'Agenzia delle Entrate.
PER OGNI DUBBI VI INVITIAMO A VISITARE LA PAGINA DELLE FAQ DEL SITO DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE 
https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/schede/agevolazioni/canone+tv/faq+canone+tv

Mestre, 18 gennaio 2019