Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


MYCOBACTERIUM CHIMAERA: REGIONE DEL VENETO INVIA SCHEDA INFORMATIVA

Quasi 10mila pazienti operati nelle cardiochirurgie del Veneto che tra il 1 gennaio 2010 e il 31 dicembre 2017 si sono sottoposti ad intervento di chirurgia cardiaca con L'UTILIZZO DI MACCHINARI PER LA CIRCOLAZIONE EXTRACORPOREA riceveranno nei prossimi giorni una comunicazione da parte della Regione del Veneto con una scheda informativa contenente le informazioni sui sintomi (generalmente aspecifici e comprendono affaticamento, febbre e perdita di peso) e l'indicazione dei numeri di telefono da contattare per qualsiasi evenienza e per gli eventuali approfondimenti clinici necessari.

Il "batterio killer" Mycobacterium chimaera è stato infatti trovato nei macchinari dell'azienda LivaNova e ha provocato ad oggi 16 casi di infezione (di cui 14 in Veneto) con 6 decessi pur se, affermano dalla Regione, è generalmente non pericoloso per la salute umana.

Pur considerando che i macchinari presenti nelle cardiochirurgie di tutti gli ospedali veneti sono già stati messi in sicurezza e, in alcuni casi, sostituiti risulta quanto mai urgente e necessario procedere ad un rapido screening al fine di prendere tempestivamente in carico i casi potenzialmente sospetti perché l'infezione da microbatterio Chimera ha un periodo di incubazione lunghissimo, tra i 3 mesi e i 6 anni.

Al di là quindi delle azioni intraprese dalla Regione del Veneto e dagli eventuali contenziosi che vorrà instaurare nei confronti dei responsabili, invitiamo i soggetti interessati a rivolgersi ai nostri sportelli per ricevere informazioni ed assistenza anche per l’eventuale richiesta di risarcimento del danno.

 

29/11/2018