Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Registro Pubblico delle Opposizioni: tempi lunghi per l’estensione ai cellulari

Ancora nessuna traccia del regolamento attuativo della legge n. 5/2018, che prevede la possibilità di iscrivere nel Registro Pubblico delle Opposizioni anche i numeri di cellulare e tutti i numeri riservati, ovvero non presenti negli elenchi telefonici pubblici.
Rimane dunque, ad oggi, lettera morta l'importante estensione della tutela della privacy nei confronti del telemarketing selvaggio, la quale dovrebbe essere garantita alla totalità degli utenti.
Il Registro Pubblico delle Opposizioni è uno strumento che consente a coloro i quali vi iscrivano i propri numeri telefonici, per ora limitatamente a quelli presenti negli elenchi telefonici pubblici, di opporsi alle telefonate indesiderate effettuate dagli operatori di telemarketing per attività commerciali, promozionali o per il compimento di ricerche di mercato.
La legge 11 gennaio 2018, n. 5, ha riconosciuto la possibilità di iscriversi, a seguito di specifica richiesta, anche per via telematica o telefonica, a tutti gli interessati, anche contemporaneamente per tutte le utenze telefoniche, sia fisse che mobili, loro intestate. Ha stabilito inoltre che con l'iscrizione al registro si debbano intendere revocati tutti i consensi al trattamento precedentemente espressi, con qualsiasi forma o mezzo e a qualsiasi soggetto.
Perché l’innovazione entrasse effettivamente a regime, era prevista, nel termine di novanta giorni dall'entrata in vigore della legge, l’emanazione di un decreto attuativo, su proposta del Ministero dello sviluppo economico, destinato a disciplinare nel dettaglio le modalità di iscrizione e funzionamento del Registro.
L’ultimo comunicato pubblicato sul sito del Registro prefigurava l’avvio dello strumento, così riformato, per il secondo semestre del 2018.
Calato il silenzio sullo stato di avanzamento del decreto attuativo e cancellata la benaugurante previsione con una modifica del comunicato, datata 1 ottobre, appare invece chiaro che, per l’allargamento del diritto di opposizione avverso le chiamate pubblicitarie indesiderate ai cellulari ed ai numeri fissi non presenti negli elenchi telefonici pubblici, c’è ancora da aspettare.
Sollecitato sul punto da un commento pubblicato sulla propria pagina facebook ufficiale, pochi giorni fa dal Registro Pubblico delle Opposizioni è giunta questa risposta: l’iter di approvazione del regolamento attuativo è ancora in corso ed i tempi di implementazione del nuovo servizio, necessari per il Gestore del Registro al fine di realizzare tecnicamente ed operativamente il Registro esteso a tutte le numerazioni telefoniche, saranno poi definiti dallo stesso decreto.
In assenza di alcuna indicazione più precisa riguardo alle tempistiche, verosimile ormai l’impossibilità dell’estensione del Registro nel secondo semestre di quest’anno, non resta che attendere l’esito dell’iniziativa del Ministero dello sviluppo economico in relazione al decreto attuativo, la cui emanazione era prevista dalla legge per aprile 2018, auspicando nel frattempo anche comunicazioni più tempestive e trasparenti da parte del Gestore del Registro.

Mestre, 29 ottobre 2018