Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 

Banche: prosegue l’azione di tutela di Federconsumatori

Domani 25 novembre Federconsumatori incontrerà gli azionisti traditi a Treviso presso l’Hotel del maggior Consiglio alle 9:30 a Vicenza presso Alfa Fiera Hotel  alle ore 10:00 per fare il punto della situazione.

Con il decreto legge n. 99 del 25 giugno scorso il MEF, su proposta della Banca d’Italia, ha posto BPVI e VB in liquidazione coatta amministrativa, cedendo il compendio aziendale e i clienti delle due Banche ad Intesa Sanpaolo. Con tale decreto le prime azioni possibili per chiedere ed ottenere un adeguato risarcimento per gli azionisti vittime dei comportamenti fraudolenti del management e delle incaute politiche di allocazione del credito, sono state annullate lasciando loro la possibilità di chiedere l’insinuazione dei propri crediti al passivo della liquidazione, in attesa di un possibile ristoro ad oggi indeterminabile in termini quantitativi e temporali.

Federconsumatori in qualità di associazione che tutela gli interessi collettivi si costituirà parte civile nel processo penale di VB per aggiotaggio e ostacolo alla vigilanza la cui udienza preliminare, che si doveva tenere oggi, è stata rinviata all’11 dicembre ed intende costituirsi anche per il processo penale di BPVI.

Anche alla luce della recente presentazione di un emendamento bipartisan alla legge di bilancio che prevede la costituzione di un fondo per i risparmiatori traditi delle due Banche Venete, sulla scia di quanto già chiesto da Federconsumatori, per fare il punto della situazione, per illustrare ai nostri iscritti ed a tutti gli azionisti interessati quanto la nostra Associazione sta facendo nei confronti del Governo proseguendo l’azione di tutela e rivendicazione dei loro diritti violati sabato 25 novembre si terranno 2 assemblee alle quali parteciperanno il Presidente Nazionale Emilio Viafora, il Presidente Regionale Giovanna Capuzzo e i presidenti delle rispettive province oltre ai rappresentanti della Consulta Giuridica:

 

TREVISO: dalle 9:30 presso l’Hotel Maggior Consiglio in Via Terraglio n. 140

VICENZA: dalle ore 10:00 presso Alfa Fiera Hotel in via dell’Oreficeria, 50