Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Poste Italiane – Fondo Immobiliare IRS (Invest Real Security)  firmata la procedura di conciliazione

È stato sottoscritto in questi giorni fra Poste Italiane e le Associazioni dei consumatori il  protocollo di conciliazione in merito ai Fondi Immobiliari IRS  secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 6 agosto 2015, n. 130 (Codice del Consumo – Parte V – titolo II bis ).

Il 31 dicembre 2016 è andato in scadenza il Fondo Immobiliare IRS e solo allora ca 25.000 clienti per circa 14.700 posizioni (numerose cointestazioni)  hanno scoperto di aver perso gran parte del loro investimento.

Il fondo d'investimento – semplificando, patrimonio immobiliare suddiviso in quote – è stato costituito dalla Investire S.G.R. e collocato da Poste Italiane S.p.A. Finalità del fondo: gestire gli immobili del patrimonio per poi venderli alla scadenza dell'investimento, col fine di trarre profitto sia dalla gestione che dalla successiva vendita e distribuirne gli utili ai sottoscrittori.

Alla procedura potrà far ricorso chi al 31 dicembre 2016 risultava avere un’età anagrafica inferiore a 80 anni, che nel 2003 ha sottoscritto, in fase di collocamento e per il tramite di Poste Italiane, quote del Fondo Immobiliare IRS e le ha mantenute continuativamente dalla data di sottoscrizione fino al 31/12/2016 (compresi gli eredi subentrati nel rapporto a seguito di successione e che risultavano titolari delle medesime quote del Fondo al 31/12/2016) .

Le domande di Conciliazione dovranno essere presentate dall’avvio dell’iniziativa di tutela da parte di Poste Italiane e fino al 15/09/2017.

Alleghiamo il Regolamento di Conciliazione per i clienti di Poste Italiane sottoscrittori di quote del FONDO IMMOBILIARE IRS.

Invitiamo i cittadini interessati a rivolgersi ai nostri sportelli per la necessaria assistenza.

Mestre, 3 maggio 2017