Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 

Salvare Veneto Banca, tutelare i Risparmiatori

Conferenza stampa

Park Hotel Ai Pini - Via Miranese, 176 Venezia-Mestre

La difficile situazione di Veneto Banca ci  impone una valutazione puntuale sulle conseguenze  nei confronti di risparmiatori, lavoratori,  famiglie e imprese e l’assunzione di precise responsabilità  in merito al futuro di questo Istituto. Gli  orientamenti  da assumere devono salvaguardare un patrimonio collettivo, in grado di recuperare il valore delle azioni per gli 88.000 azionisti, di salvaguardare i 6.500 posti di lavoro e di preservare una Banca importante per l’economia del nostro territorio.

Mantenere in vita la Banca significa costruire una prospettiva futura attraverso l’attuazione di un credibile ‘piano industriale’ capace di restituire fiducia agli investitori e ai risparmiatori, aprendosi ai mercati finanziari (con la ricapitalizzazione e la trasformazione in SPA) e aumentando la trasparenza nella gestione.

Il recupero del valore perduto passa attraverso una nuova stagione di corretta gestione della Banca, capace di riconquistare la fiducia degli investitori e tornare a produrre ricchezza per gli azionisti, per i lavoratori e per il territorio.

Adiconsum e Federconsumatori Veneto, facendosi carico delle sofferenze di chi ha investito i risparmi di una vita, di una comunità che rischia di perdere un importante bene collettivo, con chiarezza affermano che la trasformazione in SPA è l’unica strada praticabile e l’unica capace di creare le condizioni per recuperare - con il contributo e sostegno delle associazioni dei consumatori- le perdite subite.

Mestre, 16 dicembre 2015