Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 Veneto Banca : prime azioni

Sabato 28 novembre gli azionisti di Veneto Banca che in questi mesi si sono rivolti alla Federconsumatori, si sono riuniti in assemblea a Treviso presso l’Hotel Maggior Consiglio alla presenza dei vertici dell’associazione e dei legali della consulta giuridica del Veneto e Nazionale dando vita al comitato per la difesa degli azionisti di Veneto Banca.

Nel corso dell’assemblea, è stata ricostruita la genesi che ha portato alla situazione attuale della banca, mentre la Responsabile della Consulta giuridica della Federconsumatori Naz. Avv. Barbara Puschiasis è intervenuta sugli aspetti giuridici della vicenda, in particolare sottolineando due aspetti: la difficoltà di seguire la strada della conciliazione, in quanto finora la Banca non ha dato nessuna risposta in merito a questo aspetto, e le ragioni dell’impraticabilità di adire alla class action per la disomogeneità delle situazioni dei risparmiatori danneggiati. Conseguentemente si rende indispensabile, sia nell’eventualità della conciliazione o del ricorso alla causa civile, verificare le situazioni individuali rispetto alla normativa bancaria e in particolare: temporalità, adeguatezza e appropriatezza di ogni acquisto di azioni e obbligazioni in relazione alle caratteristiche personali dell’azionista.

È in corso la valutazione per la costituzione di parte civile da parte di Federconsumatori mentre è stato deciso, dopo attenta verifica dei casi, di avviare azioni civili ordinarie finalizzate ad ottenere il risarcimento dei danni iniziando con alcune cause pilota. 

Nel frattempo la Federconsumatori Nazionale ha provveduto a depositare esposti alla magistratura affinché accerti le responsabilità anche di Consob e Banca d'Italia relative a violazioni della MIFID e per omessa sorveglianza.

Indichiamo di seguito le prime necessarie azioni da parte degli azionisti:

È necessario chiedere appuntamento alle sedi provinciali della Federconsumatori, per l’esame della situazione individuale dell’azionista, con la documentazione disponibile e nel caso questa non fosse nella disponibilità del risparmiatore chiedere copia alla banca con lettera a/r tramite i nostri uffici, unitamente alla messa in mora ed interruzione di prescrizione. Tale reclamo costituisce atto interruttivo della prescrizione relativa a tutte le somme che sono state impiegate per l’acquisto delle azioni e con richiesta di immediata restituzione delle stesse.

Recapiti, orari e indirizzi delle sedi sono pubblicati sul nostro sito www.federconsveneto.it alla pagina “Le nostre sedi”.

Il Comitato degli azionisti e per essi il gruppo di coordinamento parteciperà assieme alle strutture della Federconsumatori, alle decisioni che saranno prese tramite incontri con gli azionisti sulle iniziative e decisioni necessarie alla conclusione della vertenza.

Mestre, 1 dicembre 2015