Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Volkswagen, a Verona arriva la Guardia di Finanza. Indagini per frode in commercio

Nella sede della Volskwagen Italia arrivano le Fiamme Gialle. Si arricchisce di un nuovo capitolo la vicenda che sta facendo tremare la casa automobilistica, quel Dieselgate all’origine di numerose iniziative in tutto il mondo. E oggi, secondo quanto scrive l’Ansa, nella sede italiana del gruppo è arrivata la Guardia di Finanza, che sta eseguendo alcune perquisizioni. L’accusa nei confronti della casa automobilistica è di frode in commercio. Nel registro degli indagati ci sarebbero “alcune figure apicali del management”.

Scrive l’Ansa: “La Guardia di Finanza sta eseguendo una serie di perquisizioni nella sede della Volkswagen Group a Verona. Le perquisizioni, secondo quanto apprende l’ Ansa, sono state disposte dalla procura di Verona che ipotizza il reato di frode in commercio. Ci sono già alcuni nomi nel registro degli indagati della procura di Verona, si tratterebbe di alcune figure apicali del management”.

Lo scandalo della Volkwagen è all’origine di numerose iniziative. La Procura di Verona è competente a livello nazionale in quanto sede della Volkswagen Group Italia. Sul caso sta lavorando anche l’Antitrust che ha aperto un’istruttoria per pratica commerciale scorretta, mentre si sono moltiplicate le iniziative delle associazioni dei consumatori. Sul sito italiano del gruppo, nel frattempo, l’azienda si rivolge ai clienti e promette: “Faremo di tutto per riconquistare la vostra fiducia”.

Mestre, 16 ottobre 2015