Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

PARTECIPA AL NOSTRO SONDAGGIO SULL'EDUCAZIONE FINANZIARIA

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


LA SOCIAL CARD: ISTRUZIONI PER L'USO 

Da più parti ci pervengono segnalazioni di disagi e difficoltà nell’uso della Social Card.
Carte che non sono mai state ricaricate, mancata chiarezza riguardo ai prodotti sui quali è applicabile lo sconto, estrema difficoltà nel reperire i negozi abilitati, sono molti i cittadini che si pongono seri dubbi sulla reale fruibilità di questo strumento!
Da parte nostra continuiamo ad essere seriamente convinti che ben altre sarebbero le operazioni da adottare per aiutare veramente le famiglie in maggiore difficoltà, ad esempio attraverso l’aumento diretto delle pensioni sociali.
A fronte dei numerosi casi di cittadini beffati ed umiliati, in attesa di una vera manovra a sostegno delle famiglie più disagiate, le nostre associazioni daranno comunque mandato ai propri legali di studiare misure di assistenza, anche attraverso pratiche di risarcimento per danno morale ed esistenziale!

La "social card" è la carta sociale per i più poveri. E' una normale carta di pagamento elettronico assomiglia a una carta di credito.

CON QUESTA CARTA ACQUISTI. LE SPESE SONO ADDEBITATE E SALDATE DIRETTAMENTE DALLO STATO

Quanto vale:
La carta acquisti vale 40 euro il mese. Per le domande fatte prima del 31 dicembre, la Carta sarà caricata dal ministero dell'Economia con 120 curo, relativi ai mesi di ottobre novembre e dicembre 2008.
Successivamente nel corso del 2009, la carta sarà caricata ogni due mesi con 80 euro sulla base degli stanziamenti disponibili.

Utilizzo:
La Carta potrà essere utilizzata per fare i propri acquisti in tutti i negozi alimentari abilitati.
(riconosciuti in base alle categorie merceologiche). Con la carta, poi, si potranno anche avere sconti nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti. Si potrà accedere direttamente alla tariffa elettrica agevolata e si potranno ottenere altri benefici e agevolazioni che sono in corso di studio.

CHI NE AVRA’ DIRITTO:
Due le tipologie: gli anziani e le Famiglie con bambini piccoli che abbiano particolari requisiti.
Spetterà agli anziani, cittadini e residenti italiani, tra i 65-69 anni con redditi o pensione fino a 6.000 euro l'anno; oltre i 70 anni la soglia di reddito sale fino a 8.000 euro.
Andrà poi alle famiglie con figli sotto i 3 anni, con un indicatore ISEE di 6.000 euro. Il calcolo del reddito sarà fatto con l'Indicatore di situazione economica equivalente (il cosiddetto ISEE) già utilizzato per 1'accesso ai servizi sociali.
Gli anziani e le famiglie numerose potranno avere la card, poi, se titolari di una sola utenza elettrica o del gas o possessori di un solo autoveicolo. Infine coloro che hanno meno 15.000 euro di risparmi in banca.

COME FARE PER OTTENERLA:
La tessera si potrà' ritirare presso gli uffici postali abilitati portando con sé il modulo di richiesta compilato (che si può' scaricare dal sito del Ministero dell'economia) con il modello Isee (indicatore della situazione economica equivalente) e un documento d’identità.
Per ottenere la carta bisognerà recarsi, a partire da dicembre, in un ufficio postale abilitato. Nella generalità dei casi sarà consegnata subito una carta acquisti. Se la carta non fosse consegnata subito, il cittadino potrà scegliere se passare a ritirarla in seguito nello stesso ufficio o se farsela recapitare a casa. La carta sarà utilizzabile già dal secondo giorno lavorativo successivo alla consegna.

PER INFORMAZIONI E ASSISTENZA RIVOLGETIVI AGLI SPORTELLI CAAF CGIL