Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


“ATS e Associazioni dei consumatori per i cittadini: introdotta la conciliazione paritetica”

Da ottobre gli utenti potranno utilizzare tale procedura per risolvere le controversie

Alto Trevigiano Servizi srl e le associazioni dei consumatori (Federconsumatori, Adiconsum, Lega consumatori, Adoc Veneto) hanno sottoscritto l’accordo per l’introduzione di un “Regolamento di conciliazione”, per la risoluzione extragiudiziale delle controversie tra azienda e clienti che sarà attivo dal 1 ottobre 2015.

Le fattispecie per le quali sarà possibile attivare la conciliazione sono le seguenti: ricostruzione dei consumi per contestazioni delle fatture del servizio idrico integrato; fatture a calcolo con importi anomali rispetto a quelli medi del periodo  e non dovuti a conguagli; ricostruzione dei consumi da accertato malfunzionamento del contatore; problematiche connesse all’attivazione e sospensione/interruzione della fornitura, perdite occulte; altri disservizi relativi alla mancata osservanza delle clausole contenute nei Regolamenti del Servizio Idrico Integrato, nella Carta dei Servizi e nei contratti di fornitura. 

La sottoscrizione dell’accordo è in linea con quei principi di tutela e facilitazione di accesso alla giustizia che da sempre caratterizza l’attività di Federconsumatori, poichè permette di risolvere gli eventuali contenziosi in tempi brevi e a costi ridotti.

Mestre, 4 agosto 2015