Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Cure territoriali, Federconsumatori: “L’accordo non garantisce servizi necessari”


Sanità: “il recente accordo sulla medicina convenzionata non garantisce ai cittadini i servizi necessari” denuncia Federconsumatori che chiede di “superare la logica dei rinvii e degli approfondimenti”.
“Siamo ancora lontanissimi dal raggiungere una adeguata riforma delle cure territoriali. Purtroppo si registrano, oltre alle enormi carenze, anche gravi ostacoli di carattere economico e politico. Ostacoli che danneggiano in primis i cittadini, i quali, in molti casi, attualmente non dispongono di una reale rete di assistenza h 24.”
Per questo Federconsumatori chiede al Ministero, alle Regioni ed ai rappresentanti dei medici di superare ogni logica di parte e predisporre misure adeguate a:
• garantire ai cittadini sull’intero territorio nazionale l’assistenza continua 24 h, 7 giorni su 7;
• superare le difficoltà e le attuali differenze regionali;
• superare gli ostacoli non solo economici, ma anche programmatici per realizzare le Unità Complesse di Cure Primarie.
È indispensabile intervenire al più presto, a maggior ragione dopo che la logica dei tagli lineari ha messo a repentaglio la sopravvivenza di molte strutture. Per questo è ora di abbandonare, una volta per tutte, la tecnica dei “rinvii” e degli “approfondimenti”, agendo con prontezza per garantire a tutti i cittadini il diritto primario alla salute.

Mestre, 13 marzo 2015