Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


Per i consumatori italiani, l’accesso alla Giustizia è caratterizzato da una forte asimmetria.
Da un lato infatti a difesa degli interessi del mondo della produzione di beni e servizi operano gli avvocati d’impresa, figure professionali da tempo consolidate e altamente specializzate, inserite nell’ambito di studi legali importanti e organizzati e, dall’altro, gli avvocati che difendono i diritti dei consumatori.
La disponibilità e qualità della risorsa professionale legale si configura quindi come elemento strategico per l’affermazione dei diritti dei consumatori.
Anche l’accesso alla Giustizia tramite le ADR, richiede una profonda conoscenza delle questioni da trattare. L’orientamento del Legislatore con le previsioni della conciliazione per gli utenti dei servizi di energia e TLC e per i consumatori turisti con la legge 111/2001,va esattamente nella direzione della specializzazione. I recenti casi di risparmio tradito dimostrano quanto sia elevato il grado di complessità raggiunto dal mercato finanziario non bilanciato da un’adeguata comprensione dei suoi aspetti tecnici.
La consulta giuridica della Federconsumatori del Veneto nasce dunque come risposta all’esigenza di avviare una concreta attività di sostegno della specializzazione ed il rafforzamento della componente legale consumerista ritenendolo strumento indispensabile per la crescita più generale del movimento dei consumatori italiani.

La consulta si propone di:
• Prestare un servizio di orientamento giuridico su temi di interesse consumerista
• Sostenere in cause pilota i diritti dei consumatori nell’ambito di giudizi con elevato valore simbolico
• Organizzare FORUM e coordinamenti regionali per l’approfondimento dei temi giuridici attinenti la difesa dei consumatori, ricercando intese con le Istituzioni, (Consiglio Nazionale Consumatori Utenti, Università, Istituti di Ricerca e Camere di Commercio)
• Partecipare all’aggiornamento e formazione dei gruppi dirigenti della Associazione
• Predisporre guide e testi di approfondimento.

Gli avvocati dei consumatori s’impegnano:
a) a fornire a titolo gratuito al consumatore un preliminare parere informativo e di orientamento riguardante il contenzioso sottoposto, prospettando comunque per la soluzione della controversia il ricorso a soluzioni conciliative
b) a non richiedere alcuna anticipazione di onorari di causa ad eccezione delle spese di giustizia, qualora il consumatore ritenga di affidare liberamente il mandato all’avvocato per la soluzione stragiudiziale o giudiziale del contenzioso
c) gli onorari saranno comunque quantificati orientativamente e contenuti nell'ambito dei minimi tariffari e riscossi solo all'esito del giudizio
d) a sottoscrivere con il consumatore contratto di mandato che recepisce tali impegni
e) a non agire professionalmente nei confronti dei consumatori